La Cina estende i blocchi COVID a decine di milioni di cittadini, scatenando il panico sugli acquisti per il timore che le misure possano protrarsi per settimane

da | Set 6, 2022 | Eventi Avversi, Home, Notizie Internazionali

 ðŸ‡¨ðŸ‡³Le autorità cinesi hanno esteso i blocchi COVID-19 di Chengdu e Shenzhen, facendo marcia indietro sulle promesse di libertà per decine di milioni di abitanti delle megalopoli meridionali a seguito di campagne di test di massa.

 Almeno 68 città sono in blocco parziale o totale, secondo i dati della Commissione sanitaria nazionale del paese, alimentando l’ansia che le restrizioni inizialmente previste per pochi giorni possano protrarsi per settimane o più, come è accaduto a Shanghai quest’anno.

 Le autorità di Shenzhen, il centro produttivo e tecnologico della Cina, hanno dichiarato lunedì (5 settembre) che le restrizioni continueranno per tre giorni in alcune parti della città dove sono stati segnalati casi dopo il blocco del fine settimana di alcuni dei suoi 17,5 milioni di residenti.  Domenica (4 settembre), la città ha segnalato 71 nuovi casi di COVID-19.

 â€œLa situazione COVID della città è grave e complessa.  Il numero di nuove infezioni rimane relativamente alto e il rischio di trasmissione nella comunità esiste ancora”, ha avvertito Lin Hancheng, un funzionario locale.

Fonte